A r m o s A

Produrre vino per raccontare l'unicità di un territorio
Il vino sciclitano che profuma di mare
A r m o s A è una cantina giovane che si riallaccia alla grande tradizione vitivinicola di un territorio capace di dare al vino un carattere unico e forte.
Le uve Nero d'Avola con le quali si producono Siclys, Curma e Yrminum
Il Siclys, Nero d'Avola in purezza
La vendemmia del Nero d'Avola

Quando, all’inizio del nuovo millennio, uno dei primi “foresti” di una lunghissima serie toccò suolo sciclitano, Scicli non aveva mai avuto nella sua storia un “suo” vino, ne tantomeno una etichetta vinicola “sua”. La vite si coltivava, eccome, da secoli. Ma, tradizionalmente, come per tutta la fascia costiera iblea e netina, il suo prodotto non aveva altro uso che quello da taglio o dell’autoconsumo familiare.

Oggi, grazie a Michele Möllg e Gabriele Valerio, che dal 2002 hanno portato una nuova consapevolezza, oltre ad aver impiantato il suo primo vigneto di Nero d’Avola, la Cantina A r m o s A - e Scicli con lei - può vantare ben quattro etichette di ottima qualità e anche una grappa, tutti rigorosamente sciclitani.

L’azienda A r m o s A si estende su quasi sei ettari in due località e due terroir diversi tra loro. Una parte praticamente sul mare, con vitigno Nero d’Avola su un fondo sabbioso; l’altra parte in una contrada collinare, con vitigno Nero d’Avola e una piccola parte di Moscato su un fondo di marna calcarea.

Da questi due appezzamenti, con coltivazione a contro spalliera e una fede profonda (di stampo francese) nel ruolo primario dei vitigni autoctoni e nelle condizioni pedo-climatiche nella caratterizzazione di un vino, nascono quattro diversi vini, tutti in purezza, tutti rigorosamente non filtrati: il Siclys, Nero d’Avola affinato in piccole botti di per 10-14 mesi; il Curma, Nero d’Avola del solo appezzamento sul mare di contrada Pezza Filippa, affinato in botti circa 18-24 mesi; l’Yrminium, vendemmia tardiva di Nero d’Avola e, infine, il Salipetrj, moscato bianco secco ottenuto in affinamento in acciaio.

La grappa sciclitana, l’Ayn (che è una parte del nome arabo della borgata sciclitana di Donnalucata), è ottenuta dalle proprie vinacce di Nero d’Avola, distillate dal mastro distillatore Giovi.

Vi suggeriamo di vivere l’esperienza di una visita guidata tra i vigneti e i locali della Cantina A r m o s A dove riposano le botti. Sarà una affascinate e suggestiva immersione in quella che è la vera e propria arte millenaria della produzione del vino.

Indirizzo

C.da Pezza Filippa
97018 Scicli RG
Italia

A r m o s A

Potrebbe Interessarti