Disonoriamo la guerra - onoriamo i caduti. Una mostra su com'era Scicli durante la Prima Guerra Mondiale

Scritto da
Sicilia
|
Novembre 4, 2018

Mostre ed esposizioni

Il 4 novembre ricorre il centesimo anniversario (almeno in Italia) della fine della Prima Guerra Mondiale, la Grande Guerra che in quattro anni, dal 1914 al 1918, insanguinò il mondo provocando milioni di morti tra militari e civili. 

In occasione di questa ricorrenza, La Casa delle Donne di Scicli, grazie all'opera di una delle sue socie che ne ha curato interamente la realizzazione, la professoressa Cosetta Portelli, promuove la mostra Disonoriamo la guerra - onoriamo i caduti, un accurato ritratto documentario della Scicli durante gli anni del primo conflitto mondiale, dai dibattiti politici sugli organi d'informazione cittadini alla corrispondenza da e per il fronte fino ad arrivare all'elenco dei caduti e dispersi sciclitani. Un viaggio nella Scicli di cento anni fa, in tante microstorie nascoste e sconosciute ma tutte piccoli mattoni di un grande evento capace di cambiare il mondo come poche altre volte è successo prima e dopo.

La mostra, realizzata in collaborazione con il Comune di Scicli, l'Associazione Culturale Tanit Scicli, la Cooperativa Sociale Agire sarà inaugurata domenica 4 Novembre alle ore 11,00 nelle sale laterali di Palazzo Spadaro in Via Francesco Mormino Penna, dove potrà essere visitata fino al 6 Gennaio 2019, ogni giorno dalle ore 10,00 alle 14,00 e dalle 15,00 alle 18,30.

L'ingresso è gratuito.

dove soggiornare